Premio Morrione per il giornalismo investigativo, ecco il nuovo bando

Entro il 20 gennaio l’invio delle proposte d’inchiesta: i partecipanti non devono aver superato i 30 anni di età e possono concorrere come singoli o in gruppi. Due le categorie in concorso: video inchiesta e inchiesta sperimentale

Carta di Roma. Sui giornali meno allarmismi, ma è "emergenza permanente"

Nel 2018 diminuiscono i titoli sull’immigrazione sulle prime pagine dei giornali, calano i toni allarmistici, ma anche la voce “accoglienza”. Questi i risultati del sesto rapporto Carta di Roma 2018 “Notizie di chiusura” presentato oggi. Il lessico usato però “delinea una cornice di crisi infinita”

Da "pacchia" a "invasione": sui migranti stesso tono ansiogeno da anni

Presentato il sesto rapporto dell’associazione Carta di Roma, che analizza le prime pagine di 5 quotidiani e i Tg di 7 reti generaliste. Diminuiscono gli arrivi, ma “l’informazione resta centrata sull’emergenza”. Cataldi:“Verità, uso corretto delle parole e obiettività dei numeri sono il solo argine agli spaventatori"

Carta di Roma. Nei Tg si parla di migrazioni in un servizio su dieci

Nei primi dieci mesi del 2018 sono oltre 4 mila le notizie mandate in onda dai telegiornali delle sette reti generaliste, 300 in più rispetto al 2017. I dati del sesto rapporto Carta di Roma. Tuttavia, “non c’è correlazione netta tra numero delle notizie e l’aumento della paura verso gli immigrati”

Dipendenze, dai "nuovi" fruitori al ruolo sociale delle sostanze

Quattro seminari di formazione gratuiti a Roma, con esperti e operatori. Sono rivolti ai giornalisti (e non solo). Il primo, il 22 gennaio 2019 - “Da tossicodipendente a tossicofiliaco?” - indaga su come è cambiato oggi il mondo delle sostanze. Il “nuovo” fruitore? Attento a presentarsi alla società

Dall'ineluttabilità alla resilienza: la solitudine raccontata da Vitaliano

Al seminario per giornalisti di Redattore Sociale la testimonianza di Vitaliano Scoccia. E' anche grazie alla sua presenza che la Comunità di Capodarco spera di aprire una nuova struttura per malati di Sla. "Si diventa una testa pensante su una statua di marmo. La solitudine più profonda che ho provato è stata quella della privazione..."